mercoledì 30 marzo 2005

TocqueVille in fuga.

Con il 44% dei voti, TocqueVille è in testa nella votazione sul nome dell'aggregator (grazie anche alla poderosa campagna elettorale organizzata dai suoi sostenitori). Segue, con il 37%, The Right Nation. Mentre West Village è ormai staccatissimo con il 13%. Chiude la classifica TRIBs, fermo al 4%. Per votare (o cambiare la propria preferenza) c'è tempo fino alla mezzanotte di oggi.

14 commenti:

KrilliX ha detto...

bastardi francofili!

Anonimo ha detto...

E' la libertà, bellezza... o meglio C'est la liberté, ma belle... forza ToqueVille!!!

maRcaBru

Anonimo ha detto...

By Zigurrat

Ho votato Tocqueville proprio perchè i francesi, e gli europei, di oggi hanno poco a che spartire con Alexis ed il suo pensiero.

KrilliX ha detto...

almeno fate vincere il mio sottotitolo, dai!!!
"la città dei liberi"

a man ha detto...

Come volevasi dimostrare, il 50% degli elettori di TocqueVille si scorda la "c". E' un errore frequente, che ci causerà problemi in futuro. Poi non dite che non ve l'avevo detto! :)

Anonimo ha detto...

Conviene che qualcuno pubblichi (magari sul sito di ideazione) un bel riepilogo sul Alexis de Tocqueville, giusto per essere sicuri che tutti sappiano di cosa si stia parlando. aa

Anonimo ha detto...

Vabbe' dai... non stiamo lì a sottilizzare... un erroruccio, un refuso di battitura può capitare a tutti, no? Comunque chiedo venia... mi cospargo il capo di cenere... e vengo a piedi scalzi a Canossa: potro mai sperare di essere perdonato da voi "kattivi amerikani"? ;-)

maRcaBru

P.S. x Krillix
Quanto al sottotitolo l'ho già votato chérie... ooops, ma questo francese non riesco proprio a scrollarmelo di dosso :-P

Legba ha detto...

Naaa, Finire a "giving it up for the french" è umiliante! Ma per favore! Se non altro per vendicare il titolaccio omonimo (The Right Nation) del libro edito da Mondadori!!!

Anonimo ha detto...

...macché francofili: se Hayek si fosse chiamato Hayekville o Hayekburg avrei proposto quello.

Comunque, Krillix, siamo disponibili a voti di scambio: voi invitate a passare a Tocque Ville e noi inviatiamo a votare la Città dei Liberi. ;)
Friedrich

Anonimo ha detto...

...e, per addolcire la pillola (ammesso e non concesso che vinca) ricordatevi che Tocqueville è assibiliabile a Miss Liberty: anche lei è francese, eppure le siamo tutti affezionati!
Friedrich

Anonimo ha detto...

By Zigurrat

Krillix avrai il mio voto, te lo assicuro

Anonimo ha detto...

Che ne dite, in extremis, di un bel ClaudioVille. Er principe de Trastevere.

Walking Class

Anonimo ha detto...

...e di "West Village People", con l'inno YMCA? Oppure "Fright Nation", sponsorizzata da Osama... ;)
Friedrich

a man ha detto...

LOL! Fright Nation è un colpo basso. Non basso come vendere la propria anima a Chirac, comunque! ;)