lunedì 4 ottobre 2004

Kerry indossa il Jacketgate?

Il Drudge Report riprende una voce - supportata da un video - circolata con insistenza nei blog della destra americana per tutto il weekend. Violando una regola precisa stabilita alla vigilia dagli strateghi di entrambi i candidati, Kerry avrebbe portato con sé al dibattito televisivo un "foglietto" misterioso, tirandolo fuori dalla giacca con un movimento rapido, ma non abbastanza scaltro da non essere ripreso dall'occhio dalle telecamere, mentre si avvicinava al podio con le spalle rivolte alla platea. Ai candidati era vietato esplicitamente di utilizzare qualsiasi "oggetto, penna, matita, foglio, grafico o scritto". Come Chevy Chase in "Spie come noi", e come molti studenti al liceo, Kerry avrebbe insomma barato clamorosamente per paura di essere bocciato. [Link] Il video, con zoom e risoluzioni diverse, è disponibile su Daily Recycler [Link] e Little Green Footballs. [Link] UPDATE. Per il New York Post, l'oggetto misterioso era una "penna nera". [Link]

4 commenti:

Maitre Chocolatier ha detto...

Quanto è stato ripreso in queste ore il Jacketgate dai media americani? riuscirà a sfondare nel prime time, oppure rimarrà una chicca per navigatori e blogger? Se sfonda, hasta la vista (kerry!), come direbbe governator...

Four more years ha detto...

E' la stessa impressione che, durante il dibattito, avevamo avuto noi in diretta. Se così fosse sarebbe clamoroso. Però che Jim Lehrer non se ne sia accorto è scandaloso: mandiamo Mike Bongiorno a moderare. A Telemike queste cose non se le faceva sfuggire!

Babs ha detto...

A ridatece Mike!!! ;-)

Anonimo ha detto...

Sembra davvero strano che non se ne sia accorto nessuno. Drudge ci sta sguazzando ma potrebbe rivelarsi un boomerang se non fosse vero.