venerdì 3 marzo 2006

Triplo salto mortale e mezzo all'indietro carpiato con avvitamento

Si sa, alcune abitudini si radicano come la gramigna e non si riesce più a estirparle in nessun modo. Così, pur chiedendoci ogni tanto perché, continuiamo a farci svegliare la mattina dalla rassegna stampa di Massimo Bordin che parla dai microfoni di Radio Radicale. Al primo risuonare della voce roca da fumatore del direttore, i gatti capiscono che è arrivata ora di colazione, non si riesce più a dormire e la giornata ha inizio. Anche noi, quindi, seguiamo quasi con tenerezza le sempre più mirabolanti capriole della Radio e dei suoi redattori. Ma stamattina, con la riabilitazione di Eugenio Scalfari, si è toccato davvero lo zenith: ci è quasi andato di traverso il dentifricio! Poi abbiamo letto Dimitri Buffa su L'opinione e allora gli cediamo volentieri la parola. [Babs]

p.s. Krillix ci ha fatto notare un articolo scritto da Marco Pannella il 12 febbraio 1993 per Panorama, in cui il leader radicale ripete il mantra - ormai dimenticato - del "P2, PCI, P. Scalfari, P38". Come passa il tempo... [a.man.]

Nessun commento: